fondazione italia giappone
Eventi in Italia Eventi in Giappone Archivio eventi Concorsi e borse di studio Pubblicazioni Praemium Imperiale Italy Japan Business Group

 

150 Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia

Attività > Eventi in Italia

Segui italiagiappone su Youtube   Segui italiagiappone su Facebook   Segui italiagiappone su Twitter

 


 

Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2016

 

In Italia

 

ONORIFICENZA DAL GOVERNO GIAPPONESE PER L'AMBASCIATORE UMBERTO VATTANI
Martedì 10 maggio l'Amb. Umberto Vattani - Presidente della Fondazione Italia Giappone - è stato insignito dal Governo Giapponese dell'Onorificenza del Gran Cordone dell'Ordine del Sol Levante, conferitagli dall'Imperatore in persona nel Palazzo Imperiale di Tokyo insieme al Primo Ministro Abe.
Tra le motivazioni che hanno accompagnato la decisione del Governo Giapponese, oltre a quella di essere stato nominato dal Ministro degli Affari Esteri Presidente della Fondazione Italia Giappone, ci sono l'aver ricoperto a lungo la carica di Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri e l'aver partecipato in quel periodo a numerosi incontri ad alto livello con le Autorità giapponesi; aver svolto per vari anni le funzioni di Rappresentante Personale del Presidente del Consiglio Italiano (sherpa) per i Vertici G7; essere stato, per due successivi mandati, Presidente dell'Istituto per il Commercio con l'Estero ed aver promosso, in quella qualità, importanti iniziative per il rafforzamento dei rapporti economici tra i due Paesi; aver favorito, come Presidente anche della Venice International University, l'inserimento dell'Università Waseda di Tokyo nella suddetta università.

 

 

 

 

"BUNKA NO MATSURI. FESTA DELLA CULTURA GIAPPONESE"
Il Comune di San Gemini, per celebrare il centocinquantesimo anniversario della firma del primo trattato di amicizia e commercio tra Italia e Giappone del 1886, ospita dal 24 al 26 giugno 2016 il BUNKA NO MATSURI, Festival della cultura giapponese. Oltre cento artisti provenienti dal Paese del Sol Levante invadono per tre giorni le piazze dell'incantevole borgo medievale, in provincia di Terni, con un ricco calendario di appuntamenti in programma, adatto a grandi e piccoli, fitto di un avvincente susseguirsi di esibizioni, dimostrazioni e workshop delle affascinanti arti tradizionali giapponesi.
Evento - inserito nel calendario delle celebrazioni ufficiali del 150esimo anniversario delle relazioni tra i due Paesi - organizzato dall'Associazione Culturale CAFFETEATRO San Gemini e dalla Fondazione Italia Giappone con l'obiettivo di rafforzare il rapporto di amicizia e scambio tra i due popoli anche tra i centri di provincia.
La manifestazione è gratuita ad eccezione degli eventi serali che sono a pagamento:
- Sabato 25 giugno 2016 - ore 21.30 - Campo Giostra dell'Arme
  Gran spettacolo di arti marziali - BIGLIETTI
- Domenica 26 giugno 2016 - ore 21.30 - Campo Giostra dell'Arme
  Spettacolo di danze tradizionali delle isole Ryukyu - BIGLIETTI
È inoltre possibile acquistare i biglietti anche nelle rivendite autorizzate di Terni e provincia - Elenco rivendite
San Gemini (Terni), 24-25-26 giugno 2016

Guarda la presentazione su YouTube

 

 

 

"ORE GIAPPONESI"
All'interno della rassegna "Milano Asian Art 2016", il Museo Poldi Pezzoli allestisce nella Sala del Collezionista una mostra interamente dedicata al Paese del Sol Levante. La mostra presenta i netsuke più importanti della Collezione Lanfranchi, piccole sculture tridimensionali, vere e proprie opere d'arte uniche e irripetibili, in avorio, legno di bosso, osso e corno, ma anche in lacca e porcellana, divise in quattro sezioni iconografiche che raggruppano il vastissimo catalogo dei soggetti, da quelli più diffusi a quelli più originali, dagli animali dello zodiaco a quelli fantastici, dai cavalli ai buoi, dalle scimmie ai topi e ai serpenti, dai frutti alle foglie, dall'incarnazione dei miti, alle figure eroiche della letteratura antica.
A questi 100 esemplari sarà affiancato un altro significativo nucleo di netsuke e okimono che consente di ampliare la conoscenza e cogliere l'evoluzione di questi oggetti d'arte nel corso dei secoli. La mostra è una interessante novità concepita dalla Direzione del Museo per affiancare il suo "itinerario orientale", che si dipana tra le sale del Museo per giungere alla Sala degli Orologi ove è esposto l'orologio a cassetta giapponese, immagine simbolo della mostra. A settembre sarà anche organizzato un ciclo di conferenze su argomenti legati alla cultura tradizionale giapponese.
Milano, Museo Poldi Pezzoli, dal 12 maggio al 3 ottobre 2016

Scarica il comunicato

 

 

 

"47 RONIN MANGA"
47 Ronin Manga è un progetto a fumetti ideato e scritto dallo sceneggiatore Fabrizio Capigatti e illustrato dal disegnatore Emanuele Tenderini. L'obiettivo del progetto è la realizzazione di un manga che, in uno stile grafico "piatto" che si avvicina molto alle antiche stampe giapponesi ukiyo-e, reinterpreti visivamente i fatti realmente accaduti tra il 1701 e il 1703 e narrati nel Kanadehon Chushingura - probabilmente l'opera teatrale giapponese più nota di tutti i tempi - quando 47 ronin decisero di vendicare il loro padrone, Asano Takuminokami, costretto a commettere seppuku dopo aver reagito alle provocazioni del maestro di protocollo dello shogun, Kira Kozukenosuke.
Alla mostra - che rientra tra gli eventi organizzati per celebrare il 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia - si affianca un calendario di incontri e workshop per adulti e bambini.
Torino, MAO Museo d'Arte Orientale, dal 1 aprile al 29 maggio 2016

 

 

 

"LA CONQUISTA DELLA LONGEVITÀ - Un confronto tra Italia e Giappone"
La Fondazione Italia Giappone continua il confronto tra Italia e Giappone sul tema della "sana longevità", argomento più che mai attuale nei due Paesi con il più alto tasso di anzianità al mondo. Ne discutono questa volta Roberto Bernabei (Professore ordinario e Direttore del Polo Invecchiamento, neuroscienze, testa-collo e ortopedia dell'Università Cattolica di Roma, membro del Tavolo Alzheimer del Ministero della Salute, Presidente di Italia Longeva, l'agenzia per la longevità del Ministero della Salute), Antonino Reale (Amministratore delegato della Daiichi Sankyo Italia, azienda farmaceutica internazionale che nasce dalla fusione di due aziende giapponesi con oltre cent'anni di storia ciascuna: SANKYO e DAIICHI Pharmaceutical, presente in Italia dal 1990), Yoshihiko Nakada (laureatosi in medicina e chirurgia alla SAPIENZA, Università di Roma, ha successivamente conseguito la specializzazione in Medicina Orientale all'Università di Tokay in Giappone, Vice Presidente dell'Accademia "Ryodoraku" - Agopuntura Giapponese) e Giovanni Anzidei (Vice Presidente della Fondazione Igea Onlus, che ha lo scopo di promuovere studi sul fenomeno dell'invecchiamento della popolazione con particolare attenzione sia alle cause sia alle conseguenze per la società e per i singoli individui, e di realizzare iniziative per fronteggiare i problemi posti dal crescente invecchiamento sociale).
Roma, Circolo del Ministero degli Affari Esteri, martedì 17 maggio ore 19

 

 

 

"150 ANNI DI RELAZIONI DIPLOMATICHE TRA ITALIA E GIAPPONE"
Convegno di studi e approfondimento delle tematiche legate alla storia dei rapporti bilaterali tra i due Paesi, realizzato nell'ambito della manifestazione FARNESINA PORTE APERTE, l'iniziativa - che si terrà dal 7 al 13 maggio 2016 - attraverso cui il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale incontra il grande pubblico.
Oltre al convegno, per celebrare i centocinquant'anni dell'avvio delle relazioni diplomatiche italo-giapponesi durante FARNESINA PORTE APERTE lo spazio della Sala Mappamondi sarà dedicato a una mostra documentale e bibliografica del materiale custodito presso l'Archivio Storico e la Biblioteca del Ministero, centrata sul primo trattato bilaterale di amicizia e commercio, firmato a Yeddo (Edo) il 25 agosto 1866 e all'esposizione di una selezione di fotografie tratte dalla mostra "MEIAN - Chiaroscuri giapponesi", dell'artista Alessandra Maria Bonanotte, romana di nascita e giapponese d'adozione. Maestra del chiaroscuro, Bonanotte tratteggia con sapienza e poesia le atmosfere incantate del Paese del Sol Levante rappresentando un felice incontro tra la sensibilità italiana e l'estetica giapponese.
Roma, Ministero degli Affari e Esteri e della Cooperazione Internazionale, Sala dei Mosaici, mercoledì 11 maggio 2016

 

 

 

"MESSAGGI DI LUCE AL COLOSSEO - Amore per l'Umanità, Amore per la Terra"
Per celebrare il 150° anniversario delle relazioni tra Italia e Giappone, una speciale illuminazione del Colosseo - patrimonio culturale emblema dell'Italia - a cura delle light designer Motoko e Lisa Akari Ishii si farà portatrice di "messaggi di luce" volti a trasmettere l'amore e il rispetto per le persone e per la Terra. Un meraviglioso gioco visivo che, accompagnato da musiche e proiezioni oniriche, si ripeterà ogni dieci minuti e che riporterà a nuova vita le antiche, imponenti vestigia con la luce della modernità.
Roma, Colosseo, dall'11 al 13 maggio 2016 ore 20:30-23:00

 

 

 

"HANAMI ALL'ORTO BOTANICO". CELEBRIAMO LA BELLEZZA DEI CILIEGI IN FIORE
L'Orto Botanico di Roma propone tre giornate dedicate alla fioritura dei ciliegi del Giardino Giapponese, con visite guidate, mostra di ikebana e attività per i bambini. L'Hanami - antica e tuttora sentita usanza giapponese di godere della fioritura primaverile dei ciliegi da fiore - è un appuntamento con l'effimera ma spettacolare bellezza di questi fiori che il popolo giapponese celebra organizzando festosi incontri sotto i ciliegi. Uno dei tanti modi attraverso il quale viene espresso il sentimento di profondo amore e rispetto che i giapponesi nutrono nei confronti della natura.
Le visite guidate - gratuite e comprese nel costo del biglietto di ingresso all'Orto Botanico, secondo tariffazione vigente - saranno curate da Paco Donato, responsabile tecnico del Giardino Giapponese dell'Orto Botanico di Roma, Silvana Mattei, Sub-Grandmaster della Scuola Ohara di Ikebana e Group Leader dell'Ikebana Ohara A.L.U. Study Group, Flavio Tarquini, responsabile dei servizi educativi dell'Orto Botanico di Roma.
La prenotazione alle visite è obbligatoria: https://web.uniroma1.it/ortobotanico/archivionotizie/hanami-allorto-botanico-2016
Roma, Orto Botanico, Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 aprile 2016

 

 

 

DOCUMENTARIO "WINTER JAPAN"
Un viaggio nei colori dell'inverno giapponese attraverso i luoghi meno conosciuti del Paese del Sol Levante servendosi del suo efficientissimo sistema ferroviario, dai cosiddetti "treni proiettile" Shinkansen a quelli locali, meno noti ma altrettanto confortevoli e caratteristici.
Marco Polo TV (canale 222 del DTT), da sabato 26 marzo

 

 

 

"LA PARTNERSHIP ECONOMICA TRA GIAPPONE E UNIONE EUROPEA. I PROGRESSI NELLA TRATTATIVA E LA POSIZIONE DELL'ITALIA"
Seminario organizzato dalla Fondazione Italia Giappone in collaborazione con l'Italy Japan Business Group, facente seguito a "L'Italia e le relazioni Europa-Giappone: prospettive e problemi di una partnership economica" che si è svolto il 14 dicembre 2012 al Senato e a "Europa Giappone convergenza necessaria - Il negoziato di libero scambio", tenutosi il 1 luglio 2014 alla Camera dei Deputati.
Intervengono Marco Chirullo, Vice-negoziatore capo per i negoziati tra UE-Giappone, Tetsuro Fukunaga, Direttore Esecutivo del Japan Machinery Center for Trade and Investment a Bruxelles, incaricato della Trattativa dal Ministry of Economy, Trade and Industry del Giappone, Benedetto Della Vedova, Sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari Esteri, Mauro Moretti, Presidente Italiano dell'Italy Japan Business Group nonché AD di Finmeccanica, Masami Iijima, Presidente Giapponese dell'Italy Japan Business Group nonché Presidente di Mitsui, Hideo Minato, Presidente di Mitsui Italia, Paolo Zanetti, Vice Presidente di Federalimentare, Stefano Carrer, Corrispondente del Sole 24 Ore, e Riccardo Maria Monti, Presidente dell'ICE.
Roma, Camera dei Deputati, Palazzo San Macuto, venerdì 24 marzo 2016

 

 

 

"ENVIRONMENT"
Dalla riflessione del concetto di natura in Giappone e le diverse tipicità di visione della forma tra Oriente e Occidente, nascono i presupposti del progetto Environment, mostra internazionale organizzata dai tre dipartimenti di Scultura dell'Accademia di Belle Arti di Frosinone, della Hiroshima City University e della Tokyo National University of Art and Music.
Hiroshima, Tokyo e Frosinone si incontrano negli spazi espositivi dell'Accademia di Belle Arti della città italiana per confrontarsi sulle rispettive realtà circostanti, con i presupposti concettuali di natura e di forma differenti, al fine di trovare riscontro o/e confronto nella scultura. Le opere - realizzate da ventidue tra professori e studenti dei tre istituti - oltre ad attingere alla necessità di avanzare una riflessione sull'ambiente in cui viviamo, s'impongono di mettere a confronto specifiche peculiarità di pensiero e d'azione nella forma tridimensionale.
Frosinone, Accademia di Belle Arti - Palazzo Pietro Tiravanti, dal 24 marzo 2016 al 24 aprile 2016

 

 

 

"PIRANESI PRIX DE ROME 2016"
Conferito all'architetto giapponese Yoshio TANIGUCHI.
La sesta edizione del Prestigioso riconoscimento alla carriera - istituto dall'Accademia Adrianea di Architettura e Archeologia per premiare i migliori architetti progettisti di Musei e di interventi rivolti alla valorizzazione del patrimonio culturale e archeologico - è stato assegnato quest'anno all'Architetto giapponese Yoshio Taniguchi, una delle figure più influenti nel panorama internazionale della cultura architettonica museale. Per l'occasione, l'Architetto Taniguchi - noto tra l'altro per la realizzazione dell'ampliamento del Museum of Modern Art (MoMA) di New York - terrà, per la prima volta in Italia, una sua lectio magistralis.
La cerimonia di premiazione - organizzata congiuntamente dall'Ordine degli Architetti di Roma, dall'Accademia Adrianea di Architettura e Archeologia, dalla Fondazione Italia Giappone - si inserisce tra gli eventi che celebrano il 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia.
Roma, Casa dell'Architettura, venerdì 18 marzo 2016 ore 16:00.

 

 

 

"InCanti Giapponesi" - HinaMatsuri al Nido MAECI"
In occasione del 150° anniversario dei rapporti tra Giappone e Italia, laboratorio di attività ludico-didattico per avvicinare i bambini alla cultura giapponese e festeggiare lo Hina Matsuri, la "festa delle bambole", che ricade il terzo giorno del terzo mese dell'anno, ossia il 3 marzo. Un giorno importante per i giapponesi in cui si prega per la buona e sana crescita delle bambine e delle giovani ragazze augurando loro salute e felicità. In questo giorno di festa - la cui origine risale al VII secolo, periodo in cui si credeva che le bambole potessero allontanare gli spiriti malvagi e le malattie - è tradizione esporre nella propria casa delle particolari bambole solitamente disposte su 5 o più piani in colore rosso. Sul gradino più alto si espongono le bambole imperiali che raffigurano l'imperatore e l'imperatrice e, via via scendendo, le dame di corte, i musicisti, i ministri, i samurai e gli oggetti usati dalla corte.
Roma, Nido MAECI, 3 marzo 2016

 

 

 

"LA SCIA DEL CURIOSO: I NOSTRI PASSI, AMICI MIEI, IMPORTANTI COME GERMOGLI" - Architetture aeree di Uemon Ikeda
Uemon Ikeda presenta un lavoro affascinante e site specific diretto discendente di altre sue opere pensate per i giardini del Tempio ebraico, Piazza del Campidoglio o la piazza del MAXXI di Roma. L'idea che sottende questo suo lavoro è che l'andare sia un atto artistico e che il cammino da un luogo a un altro sia generatore di novità e vita. I fili di Uemon sono le scie dei curiosi che percorrono nuove e vecchie strade, nomadi e viandanti che collegano mondi e su questi tracciati crescono e prosperano intelligenze; i fili di Uemon sono gli stessi sentieri battuti da coloro che frequentano le librerie, consapevoli del poter essere attratti da ciò che non sapevano di non sapere, prima di entrarvi. Non poteva esserci connubio migliore: un artista sospeso tra due mondi, una libreria che vuole essere ritrovo per i lettori di Rovereto come lo è già per quelli di Roma.
Il progetto è organizzato in collaborazione con lo Studio Marta Bianchi - InEvoluzionet e ha il patrocinio della Fondazione Italia Giappone
Rovereto, Libreria Arcadia, dal 26 febbraio al 2 aprile 2016

 

 

 

"LA GRANDE DIMENSIONE IN ARCHITETTURA - IL CENTRO DIREZIONALE DI NAPOLI"
L'architetto Giovanni Multari - professore di progettazione architettonica presso il Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II" - presenta una ricerca su temi e architetture che hanno la capacità di ridefinire gli equilibri di un processo di costruzione della città che regola lo spazio pubblico e ridetermina la misura della dimensione urbana. In esame il Centro Direzionale di Napoli, quartiere progettato dall'architetto e urbanista giapponese Kenzo Tange, che si pone come opera funzionale al risveglio economico cittadino, potenzialmente in grado di innescare un processo di riqualificazione e rigenerazione dei tessuti residenziali limitrofi. La storia del progetto evidenzia un elemento di riflessione: l'assoluta assenza, all'interno del complesso sistema, di un preventivo controllo sul tema dello spazio pubblico e sulla definizione dei temi di architettura.
L'evento, patrocinato da ANIAI (Associazione Nazionale Ingegneri e Architetti Italiani), è organizzato dalla Fondazione Italia Giappone in collaborazione con il DiARC (Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Napoli "Federico II") e con Aracne editrice.
Roma, Associazione Civita - Sala "Gianfranco Imperatori", venerdì 19 febbraio 2016 ore 17.00
Napoli, Palazzo Gravina - Biblioteca di Architettura, venerdì 26 febbraio 2016 ore 15.00

 

 

 

"OGNI NOTA UNA GOCCIA DI CRISTALLO"
Nel ventennale della scomparsa di Arturo Benedetti Michelangeli - uno dei maggiori pianisti del '900 - la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, il Centro Studi Fondo Sammlung Bettoni Pojaghi di Roma/Bolzano e l'Associazione "In memoria di A. B. Michelangeli", promuovono una mostra bio-bibliografica, un convegno di studi e due concerti a lui dedicati.
La mostra, che rimarrà aperta gratuitamente al pubblico nel foyer del Conservatorio di musica "Santa Cecilia" di Roma, inaugurerà giovedì 12 novembre alle ore 11, per poi essere seguita dal convegno a cui parteciperanno musicologi (Andrea Bambace, che presenterà dei contenuti video inediti) e allievi del Maestro (Marylène Mouquet e Carlo Dominici, oggi pianisti affermati). Ad apertura e chiusura degli eventi in programma, due concerti, rispettivamente quello di Ryo Horiuchi, laureatosi con Marylène Mouquet proprio nel Conservatorio romano, e quello della Mouquet stessa, omaggio al suo grande Maestro.
Roma, Conservatorio Santa Cecilia, da giovedì 12 a venerdì 20 novembre 2015

Scarica il programma

 

 

 

"YUME. SOGNI GIAPPONESI. FOTOGRAFIE DEL XIX SECOLO"
La mostra, organizzata dal Comune di Pordenone, espone circa 80 fotografie originali del XIX secolo, in particolare stampe all'albumina colorate a mano.
Le immagini, provenienti principalmente dalla Collezione Vittorio di Pordenone, documentano con raffinata sensibilità paesaggi naturali e architettonici giapponesi, ritratti di uomini e donne colti nei vari momenti della quotidianità, donandoci uno spaccato della vita e dei paesaggi del Giappone del 1800 e mettendo in risalto gli aspetti salienti della tradizione storica e culturale del Paese.
Pordenone, Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato, 31 ottobre 2015 - 28 febbraio 2016

 

 

 

"LIGUSTRO E IL SUO GIAPPONE" - mostra personale di Giovanni Berio in arte Ligustro
Domenica 25 ottobre 2015 alle ore 11 inaugurerà la mostra personale del Maestro Giovanni Berio in arte Ligustro, alla presenza dell'artista e con la partecipazione di Stefano Delfino - giornalista e scrittore - Maria Novaro - Presidente Fondazione Mario Novaro - e Francesco Berio, figlio dell'artista.
Ligustro ha donato recentemente l'intero archivio della sua vita artistica alla sua città natale, Imperia, e proprio presso la Biblioteca Civica della città è stata aperta una sala in suo onore per raccogliere tutto il materiale e renderlo disponibile alla consultazione pubblica.
Ora gli stessi spazi ospitano una mostra personale delle stampe e dei legni incisi del Maestro, insieme a una serie di altri eventi collegati alle tradizioni giapponesi, quali l'installazione di legni incisi del pittore-scenografo Carlo Senesi, l'esposizione di alcuni panelli sull'aikido (letteralmente "via della forza dell'armonia" o "via dell'armonia attraverso l'energia", è un'arte marziale giapponese praticata sia a mani nude sia con le armi bianche tradizionali del budo, e quindi la spada, il bastone e il pugnale) e più in generale sul concetto di arte ed estetica giapponese e sulle "arti" quali ponte tra Italia e Giappone, una mostra di origami (letteralmente "piegare la carta", è l'antica tecnica utilizzata per realizzare figure di ogni tipo piegando con le mani uno o più fogli di carta, parte integrante nei riti civili e religiosi) a cura di Franco Pavarin, una presentazione di ikebana (l'antica arte della composizione floreale giapponese) a cura di Grazia Bonomo, e un laboratorio di nishiki-e (l'antica tecnica di stampa policroma giapponese) a cura di Hellory e Maria Nella Ponte (da molti anni allieva del Maestro Ligustro).
Imperia, Biblioteca Civica "Leonardo Lagorio", da domenica 25 ottobre a mercoledì 11 novembre 2015

 

 

 

INTERNATIONAL PHOTO PROJECT
Mostra organizzata dal Fondo Malerba per la Fotografia che raccoglie le opere di fotografi contemporanei italiani, giapponesi e coreani. La mostra si propone di promuovere e valorizzare gli artisti che hanno appena iniziato un personale percorso progettuale inserendoli in un contesto di grande visibilità mediatica, ma soprattutto fertile di stimoli nuovi e contrapposti.
Milano, Spazio Soderini, 16 ottobre - 15 novembre 2015

 

 

 

La mostra "DALLO SHOGUN AL PAPA" all'Ottobre Giapponese di Faenza
Dopo il convegno organizzato a maggio in occasione del quarto centenario della missione giapponese Hasekura (1615) presso l'Università di Roma "Sapienza" accompagnato dall'esposizione "Il Giappone a Roma nel 1615 - Incontro di culture", e l'esposizione presso la Casa del Nostromo al Castello di Santa Severa - proprio nei suoi luoghi storici - la mostra sulla cronaca della prima delegazione diplomatica ufficiale giapponese in Europa con i suoi protagonisti, l'itinerario seguito, la repressione del cattolicesimo in atto allora in Giappone e alcuni aspetti salienti della cultura nipponica dell'epoca arriva ora a Faenza per il 13° Ottobre Giapponese, arricchita da un documentario storico gentilmente concesso dalla Rai.
La mostra è a ingresso libero e sarà visitabile fino a domenica 1 novembre.
Faenza, Galleria Comunale d'Arte, da sabato 24 ottobre a domenica 1 novembre

 

 

 

"INFINITI PAESAGGI" - mostra di Antonio Pedretti
Progetto internazionale simultaneo di Antonio Pedretti a cura di Salvatore Marsiglione (MAG - Marsiglione Arts Gallery), Tomoharu Aoyama (Gallery Tomo) e Stefano Fossati (Istituto Italiano di Cultura di Osaka).
Dopo l'esperimento artistico con la mostra "Specchi nei miei linguaggi" di Marco Nereo Rotelli, continua la linea progettuale della MAG per unire con un ponte culturale le città di Como, Kyoto e Osaka, questa volta coinvolgendo uno dei più importanti artisti di paesaggio della storia contemporanea, il Maestro Antonio Pedretti, il cui lavoro meglio di altri si coniuga tra la pittura tradizionale italiana e quella giapponese.
Nella pittura popolare nipponica gli elementi naturali hanno grande rilevanza, questa esplora l'ambiente in costante metamorfosi nelle quattro stagioni, come il lavoro di Pedretti che da sempre analizza, nei suoi dipinti, l'evolversi dei cambiamenti atmosferici: l'inverno dei Bianchi lombardi, le estati dei Varigotti Live e gli scorci primaverili ed autunnali dei Paludosi, dei Luoghi di Narciso o dei Margini del lago.
Anche stavolta il viaggio estetico partirà dalla galleria MAG di Como per poi proseguire alla Gallery Tomo di Kyoto e concludersi in contemporanea a Osaka all'Istituto Italiano di Cultura.
Como, MAG - Marsiglione Arts Gallery, dal 16 ottobre all'8 novembre 2015
Kyoto, Gallery Tomo, dal 22 ottobre all'8 novembre 2015
Osaka, Istituto Italiano di Cultura, dal 24 ottobre all'8 novembre 2015

 

 

 

"NOMACHI. LE VIE DELL'ANIMA"
Kazuyoshi Nomachi, tra i più grandi fotografi documentaristi giapponesi, dopo l'esposizione a Roma arriva ora a Monza. 200 scatti in un percorso espositivo, progettato da Peter Bottassi, che propone ai visitatori un percorso affascinante e coinvolgente articolato in 7 sezioni - Sahara, Nilo, Etiopia, Islam, Gange, Tibet, Ande - che ricostruiscono il viaggio di una vita attraverso la sacralità dell'esistenza quotidiana. Il racconto dell'esperienza vissuta da Nomachi in terre lontane tra loro ma accumunate dalla spiritualità che dà senso alle condizioni di vita più dure. Spiritualità che l'artista sa cogliere in paesaggi di straordinaria bellezza, dove le figure umane assumono una dignità assoluta e si fondono con il contesto in composizioni pittoriche, dominate da una luce abbagliante, reale e trascendentale al tempo stesso.
Monza, Reggia di Monza - Serrone della Villa Reale, 30 maggio - 8 novembre 2015

 

 

 

NIHIL SUB SOLE NOVUM
In seguito al successo ottenuto con le due esposizioni in Giappone, il Maestro Oliviero Bertolaso riporta la sua produzione nella sua terra di origine: Carrara. L'esposizione si tiene presso il Centro Arti Plastiche, centro museale dedicato alla scultura e alla sua evoluzione stilistica e materica dagli anni '50 ai giorni nostri, dove il marmo ha un ruolo da protagonista.
Carrara, Centro Arti Plastiche, 7 ottobre - 7 novembre 2015

 

 

 

"CIVITAVECCHIA FESTEGGIA IL QUATTROCENTENARIO DELLA MISSIONE HASEKURA"
Civitavecchia si prepara ai festeggiamenti per il quattrocentenario dello sbarco di Hasekura Tsunenaga, samurai alla guida della prima ambasceria giunta dal Giappone sul territorio dell'allora Stato Pontificio il 18 ottobre del 1615.
L'evento, che riveste una grande importanza storica nei rapporti tra l'Italia e il Giappone, vede protagoniste proprio le città gemellate di Ishinomaki e Civitavecchia, quali rispettivamente porto di partenza e di arrivo della delegazione dell'epoca, la quale aveva l'obiettivo di incontrare Papa Paolo V.
Per celebrare degnamente l'importante ricorrenza, il Comune di Civitavecchia ha allestito un fitto programma di iniziative che per diversi giorni, dal 15 al 22 ottobre, vedrà direttamente coinvolte le due delegazioni provenienti dal Giappone, quella istituzionale costituita da alti funzionari che rappresentano il Città di Ishinomaki e quella dell'Associazione Ishinomaki Civitavecchia, che nella città giapponese cura direttamente i rapporti di amicizia relativi al gemellaggio.
Civitavecchia, dal 15 al 22 ottobre 2015

 

 

 

"NUOVI APPUNTI SULL'ARTE" ETNA-FUJI
Al via il progetto d'arte nella residenza artistica Nake - facente parte del network internazionale AIR artinresidence - creata nell'ottobre del 2014 come "rifugio" per l'anima e la ricerca personale di qualsiasi artista o studioso nella riscoperta e nell'ascolto della potentissima energia vulcanica.
Tra momenti di studio e creazione in residenza, escursioni sull'Etna e visite ai castagni secolari di Sant'Alfio, gli artisti partecipanti - Brahim Achir, Mauro Molle e Tomoko Hatta Sakaoka - ripenseranno l'arte contemporanea per delineare nuove prospettive artistiche.
Sant'Alfio (Catania), NAKE residenzartistica, dal 25 al 29 settembre 2015

 

 

 

JAPAN FOLK FESTIVAL 2015
In concomitanza con l'Expo 2015 di Milano e per celebrare il decimo anniversario dell'Expo 2005 di Aichi, la Fondazione Italia Giappone insieme al Conservatorio "Giuseppe Verdi" e al Teatro Dal Verme portano proprio nel capoluogo meneghino il Japan Folk Festival, un vero e proprio caleidoscopio di espressioni della cultura del Sol Levante.
Il Giappone presenterà così le sue musiche, i suoi sapori e le sue arti tradizionali attraverso un fitto calendario di eventi, gratuiti e a pagamento, tra concerti, danze, mostre, workshop e dimostrazioni di cerimonia del tè, ikebana, artigianato e gastronomia, che tingeranno per tre giorni la città di Oriente. Uno spettacolo per gli occhi e per gli orecchi, adatto sia ai grandi sia ai piccoli, per avvicinarci tutti di più e scoprirci così meno diversi.
Milano, Conservatorio "Giuseppe Verdi", 24 settembre 2015 / Teatro Dal Verme, 25-26 settembre 2015

Programma

 

 

 

"SPECCHI NEI MIEI LINGUAGGI" - mostra di Marco Nereo Rotelli
Progetto internazionale simultaneo di Marco Nereo Rotelli a cura di Salvatore Marsiglione (MAG - Marsiglione Arts Gallery), Tomoharu Aoyama (Gallery Tomo) e Stefano Fossati (Istituto Italiano di Cultura di Osaka).
Per la prima volta nella storia delle tre entità, si produce un progetto artistico che è un viaggio, una serie di aperture, di punti luce legati alla parola tra oriente e occidente. Una mostra divisa in tre città e che unisce due continenti sulla cultura e sulla parola attraverso gli specchi di luce che Marco Nereo Rotelli ha ideato appositamente per l'occasione.
Un viaggio che parte da Como alla galleria MAG il 19 settembre con la prima inaugurazione, per poi re-inaugurare alla Gallery Tomo di Kyoto il 1 ottobre e festeggiare la terza tappa con l'inaugurazione a Osaka il 2 ottobre negli spazi istituzionali dell'Istituto Italiano di Cultura.
Un viaggio che durerà fino al 18 ottobre con la conclusione in contemporanea delle tre mostre.
Como, MAG - Marsiglione Arts Gallery, dal 19 settembre al 18 ottobre 2015
Kyoto, Gallery Tomo, dal 1 al 18 ottobre 2015
Osaka, Istituto Italiano di Cultura, dal 3 al 18 ottobre 2015

 

 

 

SVILUPPO DEGLI INVESTIMENTI GIAPPONESI IN ITALIA
La possibilità di sviluppare nuovi investimenti in Italia, alla luce del recente viaggio in Giappone del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e dei suoi incontri con il Primo Ministro Nipponico, Shinzo Abe, sarà al centro di una riunione presso la sede della Fondazione Italia Giappone alla Farnesina con una numerosa delegazione di imprenditori giapponesi della Prefettura di Saitama, uno dei più importanti poli produttivi vicino Tokyo.
Gli imprenditori giapponesi hanno infatti dimostrato molto interesse al programma di agevolazioni che il Governo italiano intende porre in essere - già con la presentazione della prossima legge di stabilità - per favorire l'ampliamento degli investimenti esteri in Italia. Le grandi possibilità sinergiche scaturenti da una intensificazione della collaborazione tra le imprenditorie italiana e giapponese possono avere - soprattutto in questo momento di ripresa delle economie dei due Paesi - un rilevante ruolo espansionistico sui mercati di tutto il mondo.
All'incontro ci saranno, tra gli altri, il Presidente degli imprenditori giapponesi della Prefettura di Saitama, Masahito Kamijo, e il rappresentante della Direzione Mondializzazione per i Paesi dell'Asia Orientale del Ministero degli Affari Esteri, Giuseppina Belviso. I relatori italiani Salvatore Toriello, già amministratore di Ansaldo Trasporti (l'Azienda ferroviaria di Finmeccanica recentemente acquisita dalla giapponese Hitachi) ed Ernesto Auci, già Direttore de Il Sole 24 Ore e Direttore Centrale di Confindustria.
Roma, Fondazione Italia Giappone (sede Farnesina), martedì 8 settembre

 

 

 

"OVèST" - Collettiva d'arte contemporanea e microFestival d'incontri
Dopo 430 anni dal primo contatto documentato tra la città di Spoleto e il Paese del Sol Levante, le sale di Palazzo Leonetti Luparini e Palazzo Mauri accoglieranno 47 opere di altrettanti artisti - 21 dei quali giapponesi - per celebrare i legami che uniscono la cittadina umbra e il Giappone, esplorando e documentando le molteplici occasioni di contaminazione da cui hanno origine le sfumature che contraddistinguono il contatto tra i due popoli.
Un microfestival nel corso del quale si discuterà anche delle tendenze dell'arte contemporanea giapponese insieme ai conferenzieri della Commissione della Biennale dell'Arte della città di Himeji, perché l'arte può indicare la via della coesistenza e della valorizzazione delle differenze, "parlando" ai vari contesti sociali con la lingua della pluralità.
Spoleto, Palazzo Leonetti Luparini e Palazzo Mauri, dal 31 Luglio al 9 Agosto 2015

 

 

 

"ESTATE GIAPPONESE 2015"
Per il settimo anno consecutivo il Giappone protagonista a "L'Isola del Cinema". Due serate dedicate al cinema e alla cultura del Paese del Sol Levante con la proiezione di due film di recente uscita: "Unsung hero" di Masaharu Take e "A tale of samurai cooking" di Yuzo Asahara.
A cura della Fondazione Italia Giappone inoltre, sarà esposta la mostra "47 Rōnin Manga", progetto a fumetti ideato e scritto dallo sceneggiatore Fabrizio Capigatti e illustrato dal disegnatore Emanuele Tenderini con il supporto dell'International Manga Museum di Kyoto e dell'Università Ca' Foscari Venezia, che intende reinterpretare visivamente i fatti storici narrati nel Chūshingura, probabilmente l'opera teatrale giapponese più nota di tutti i tempi.
Nel corso di entrambe le serate infine, oltre alla sezione cinema, saranno previsti come sempre anche momenti dedicati alla musica, alla cucina e alla cultura giapponese in generale. In questa edizione si potrà ascoltare un mini concerto di taiko, tradizionale strumento a percussione, ed è in programma una degustazione di sakè e cibo giapponesi offerti dal ristorante Sushisen in collaborazione con Peace Kitchen, che curerà anche un workshop sull'utilizzo delle bacchette (hashi) e sul furoshiki.
Roma, Isola Tiberina, martedì 4 e mercoledì 5 agosto 2015

 

 

 

"DALLO SHOGUN AL PAPA - Messaggeri di una cultura lontana" - MOSTRA
Dopo il convegno organizzato a maggio in occasione del quarto centenario della missione giapponese Hasekura (1615) presso l'Università di Roma "Sapienza" accompagnato dall'esposizione "Il Giappone a Roma nel 1615 - Incontro di culture", arriva in mostra proprio nei suoi luoghi storici la cronaca della prima delegazione diplomatica ufficiale giapponese in Europa con i suoi protagonisti, l'itinerario seguito, la repressione del cattolicesimo in atto allora in Giappone e alcuni aspetti salienti della cultura nipponica dell'epoca.
Partita da un feudo settentrionale del Giappone nel 1613, la missione giunse a Roma nell'ottobre del 1615 dopo aver navigato sino al Messico - allora Nuova Spagna - attraversato il paese sino all'Atlantico, ripreso il mare verso la Spagna, raggiunto Siviglia e di lì Madrid e Barcellona. Dalla Spagna salpò verso Genova e Civitavecchia, quindi giunse a Roma. Lo scopo era di ottenere dal cattolicissimo re di Spagna e Portogallo, con il consenso del Papa, l'invio di missionari e l'autorizzazione a commerciare direttamente attraverso la Nuova Spagna invece che attraverso le Filippine.
Castello di Santa Severa, Casa del Nostromo, da martedì 14 luglio a domenica 16 agosto

 

 

 

"WANDERLUST"
Il Collettivo C13 (Matteo Bagolin, Carola Castagna, Andrea Da Tos, Stefano Giglio, Elena Lombardi) e gli artisti giapponesi Hidemi Terada, Masako Sato, Masanori Takamori, Saori Yabe, Yoshiharu Miyahara, Rie Miyatake e Tae Ikeda, espongono i loro lavori in ceramica in occasione della mostra WANDERLUST.
WANDERLUST è una parola di origine tedesca che esprime il desiderio di muoversi, viaggiare, esplorare il mondo, conoscere culture sconosciute, fare nuove esperienze. E scopo e pretesto dell'esposizione è proprio quello di valicare i confini geografici, gettare ponti, superare le distanze culturali e creare legami umani.
L'esposizione sarà arricchita dalle opere calligrafiche degli artisti Beatrice Testini e Norio Nagayama.
Venezia, Spazio Bocciofila alla Giudecca, dal 24 al 26 Aprile 2015
Osaka, Istituto Italiano di Cultura, dal 7 al 14 Agosto 2015

 

 

 

PREMIO CULTURA GASTRONOMICA ITALIA GIAPPONE
Nel giorno del Japan Day a Expo, la Fondazione Italia Giappone insieme all'Italy Japan Business Group conferirà un riconoscimento al Presidente dell'azienda giapponese DONQ, Tadashi Nakatsuchi, "per aver dato un contributo decisivo alla diffusione del panettone, del pandoro e della colomba, prodotti tipici della pasticceria italiana, trasferendo in Giappone dal 1985 - con l'insegnamento e la guida del maestro pasticciere Olindo Meneghin - la lavorazione tradizionale di questi dolci con ingredienti italiani, realizzando così un'opera di inculturazione che va ben al di là dei costumi alimentari".
La Donq produce infatti da 30 anni panettoni, pandori e colombe italiane in Giappone grazie alla ricetta tradizionale, agli ingredienti e alla supervisione della pasticceria Sanremo di Rovigo, promuovendo e diffondendo così la nostra cultura gastronomica all'estero.
L'iniziativa si terrà a Milano presso il Padiglione Italia dell'Expo alle ore 10,15 alla presenza dell'Ambasciatore del Giappone Kazuyoshi Umemoto, dell'Ambasciatore Umberto Vattani e del Consigliere Diplomatico Ministro Andrea Silvestri.

 

 

 

SANA LONGEVITÀ - La ricerca medica tra Giappone e Italia. Seminario.
In un messaggio alla Fondazione Italia Giappone, il Ministro della Rivitalizzazione Economica Akira Amari ha sottolineato che "creare - grazie alla ricerca medica e allo sviluppo tecnologico - una società nella quale le persone rimangano attive per tutta la vita, in condizioni di sana longevità, potrebbe essere una soluzione utile e adottabile in tutto il mondo".
Partendo da questo spunto e dal libro "Ancora giovani per essere vecchi" di Giangiacomo Schiavi e Carlo Vergani, la Fondazione Italia Giappone, in collaborazione con l'azienda farmaceutica Shionogi, intende avviare una discussione sul concetto di "sana longevità" e sulla ricerca in campo medico, indispensabile affinché l'allungamento della vita media non sia considerato un problema ma una nuova sfida da cogliere.
Ne discuteranno Antonio Golini, Professore emerito di demografia e accademico dei Lincei; Isao Teshirogi, Vice Presidente dell'Associazione di Farmindustria giapponese e Presidente di Shionogi; Carlo Vergani e Giangiacomo Schiavi; Raniero Guerra del Ministero della Salute; Kosuke Wada in rappresentanza del Ministero Giapponese; Takashi Takenoshita, CEO Shionogi Europe; Andrea R. Genazzani, Presidente della Società Europea di Ginecologia e della Società Internazionale di Endocrinologia Ginecologica; Nicoletta Biglia, Professore Associato di Ginecologia ed Ostetricia all'Università di Torino.
Interverranno l'Ambasciatore del Giappone, Kazuyoshi Umemoto, e l'Ambasciatore Umberto Vattani, Presidente della Fondazione Italia Giappone. Dal pubblico testimonianze di personaggi noti e videomessaggi del Ministro Akira Amari e del Professor Umberto Veronesi.
L'Azienda Farmaceutica Shionogi, fondata 137 anni fa in Giappone, presenterà in quest'occasione il proprio programma di ricerca in Italia dove ha iniziato recentemente ad operare. Ricerca che mira ad aumentare l'aspettativa e qualità di vita dei pazienti, al fine di facilitarne il reintegro nelle attività sociali e lavorative.
Roma, Auditorium di Villa Farnesina - martedì 7 luglio 2015 - ore 15.00

RASSEGNA STAMPA

GALLERIA FOTOGRAFICA

 

 

 

AMY LOVES UEMON - The girl behind the name
Installazione temporanea di Uemon Ikeda, artista famoso per "le sue architetture aree, strutture estemporanee realizzate con un unico materiale, il filo rosso di lana e seta che l'artista fissa nello spazio, in maniera non invasiva, sfruttando i punti d'appoggio già presenti e precedentemente individuati, per poi dare forma a geometrie composite nate da un paziente lavoro di annodamento. Il procedimento di creazione, che può durare diverse ore, avviene in presenza del pubblico, pur non comportando un suo coinvolgimento diretto, ed è parte integrante del lavoro. I visitatori sono invitati ad assistere al processo di riscrittura dello spazio e sperimentare la condizione 'dell'oltre-passamento', ovvero di passaggio come stato dinamico dell'essere che si materializza nel superamento dei limiti tracciati dai fili rossi" (Valentina Gioia Levy).
Uemon Ikeda, nome d'arte di Tatsuo Ikeda, artista e pittore giapponese, nasce a Kõbe nel 1952 ma vive e lavora in Italia. Negli anni settanta si trasferisce infatti da Tokyo a Roma dove frequenta l'Accademia di Belle Arti diplomandosi nel 1977. A partire dagli anni '80 le sue opere temporanee, sbocciate con particolare intensità negli ultimi anni, sono state esposte in molti scenari simbolici della Città Eterna: Piazza Farnese, Piazza Trilussa (Festa de' Noantri 2012), il giardino di Villa Borghese, negli spazi esterni della Sinagoga-Tempio Maggiore di Roma (Giornata Europea della Cultura Ebraica), nella piazza del Campidoglio (Giornata della Terra 2014), nel piazzale del MAXXI (Giornata del Contemporaneo).
Roma, Sfera Otto Showroom, dall'8 giugno al 26 settembre 2015

 

 

 

COLORI DI KYOTO
La rassegna organizzata in occasione del 50° anniversario del gemellaggio fra Kyoto e Firenze entra nel vivo con le mostre di arte, moda, e artigianato giapponese che animeranno diversi spazi del capoluogo toscano, e che culmineranno mercoledì 10 giugno con la cerimonia ufficiale di apertura della manifestazione al cospetto delle autorità giapponesi e italiane. Tra gli eventi in programma, la mostra di foto e opere "Netsuke Art" organizzata dal Seishu Netsuke Art Museum, che raccoglie piccole sculture tradizionali giapponesi, e quella dedicata al kimono maschile moderno "Kimono Suits" di Ichimoku, che da oltre dieci anni reinventa l'antico kimono da uomo adattandolo ai gusti contemporanei, ma cercando di salvaguardarne le tradizioni.
Il capo d'abbigliamento tipico giapponese sarà anche al centro della mostra fotografica di Kyokane che prevederà anche un piccolo show con kimono. Ancora arte con la mostra di composizioni floreali e performance di Ryuho Sasaoka e con la personale dell'artista Jun Sato.
Da non perdere l'artigianato in argento e stagno di Seikado, la mostra virtuale di Fosco Maraini, con immagini comparative fra Kyoto e Firenze, e la mostra di pittura di bambini di Kyoto. In esposizione poi le opere pittoriche di Noboru Sakai e Shinji Osugi e quelle fotografiche di Hidehiko Hirose, e numerose altre realtà artigianali tradizionali di Kyoto.
Per informazioni: http://www.lifebeyondtourism.org
Firenze, Palazzo Coppini - Centro Studi e Incontri Internazionali - Auditorium al Duomo - Caffè Astra al Duomo, dall'8 giugno 2015

 

 

 

SERATA MUSICALE ITALIA-GIAPPONE
La lirica come passione, come piacere, come impegno artistico e personale. A esibirsi saranno personalità della società civile ben note al grande pubblico giapponese per il loro ruolo culturale ed economico che però in questa occasione intendono essere apprezzate solo come esecutori di romanze e canzoni italiane - i cantanti Etsuko Hattori, Chie Hidaka, Haruo Yamamoto e Kumi Taniguchi, il tenore Iwao Onuki e il baritono Kei Yonashiro. Persone che hanno studiato la musica e la lingua italiana, che hanno frequentato il nostro paese e i suoi ambienti artistici, e che coltivano il bel canto con la costanza dei professionisti, ma anche con l'entusiasmo dei debuttanti, testimoni dell'amore che la società nipponica nutre per la lirica italiana e per l'Italia tout court. La loro passione crea infatti tra Italia e Giappone un legame molto più forte di un trattato di amicizia o di un accordo culturale. È una prova di affetto nei confronti della patria della lirica, nei confronti di un paese che amano, di una tradizione che fanno propria, arricchendola di aspetti nuovi e di graziosa disponibilità.
A chiusura della serata, ci accompagneranno le liriche lette dall'autrice Zingonia Zingone e da Marina Benedetto, e il coro di voci bianche Sol Artium.
Roma, Oratorio del Gonfalone, giovedì 4 giugno 2015 - ore 19:30

 

 

 

"DALLO SHOGUN AL PAPA - Messaggeri di una cultura lontana" - CONVEGNO
Secondo appuntamento organizzato dalla Fondazione Italia Giappone in occasione del quarto centenario della missione giapponese Hasekura (1615). Il Convegno si propone di aprire nuove prospettive ed allargare la conoscenza sul Giappone degli anni tra il Cinquecento e il Seicento, focalizzandosi sulla missione inviata al Papa Paolo V Borghese, giunta a Roma nel 1615. Contemporaneamente, saranno evidenziati punti di contatto tra le culture italiana e giapponese.
L'incontro degli studiosi dei due Paesi ha come obiettivo primario quello di approfondire gli studi sui materiali oggi disponibili e di allargare lo spettro di indagine ad ambiti finora non affrontati. Il convegno puntualizzerà diversi momenti del viaggio che iniziato nel nord del Giappone (Tsuki no ura, porticciolo nei pressi della città capoluogo della regione: Sendai) raggiunse l'Italia, dopo il passaggio in Messico, allora Nueva Espana, e Spagna, toccando le città di Siviglia e Madrid, proseguendo quindi per Genova. Si parlerà del lascito culturale in Spagna, delle tracce a Genova del passaggio della missione, dei documenti conservati ai Musei Vaticani e delle testimonianze artistiche a Roma.
Nel corso dell'iniziativa avrà anche luogo la mostra "Il Giappone a Roma nel 1615 - Incontro di culture", che illustrerà sinteticamente la missione: il viaggio, i personaggi, le testimonianze romane, alcuni documenti; poi il contesto culturale in Giappone: la situazione del cristianesimo (la missione è non solo diretta al Papa ma guidata da un francescano) e aspetti della cultura. La gran parte delle immagini giungono dal museo civico di Sendai, mentre altre sono state reperite a Roma.
Roma, Università "Sapienza" (sede distaccata di Via Principe Amedeo, 182), venerdì 29 maggio 2015

 

 

 

LIGUSTRO - PITTORE DEL MONDO FLUTTUANTE (UKIYO-E)
Nell'ambito dell'evento culturale "Maschere italiane a Parma 2015" si svolgerà la mostra personale del Maestro Giovanni Berio in arte LIGUSTRO.
Nato ad Imperia nel 1924, Ligustro è conosciuto e stimato in tutto il mondo per lo studio della xilografia policroma giapponese e delle sue tecniche nishiki-e. Ha recentemente donato il suo intero archivio (legni incisi, corrispondenza, calligrafie giapponesi, libri ed opere d'arte personali e di altri autori) alla città di Imperia.
La mostra sarà presentata all'Expo di Milano il 17 giugno come eccellenza turistico-culturale della Liguria.
Parma, Museo d'Arte Cinese ed Etnografico, dal 16 maggio al 15 giugno 2015

 

 

 

"LA SIGNORA DELLE CAMELIE - TSUBAKIHIME" - Kyoto Higaki Ballet Company
balletto in prima assoluta in Italia, tratto dall'omonimo romanzo di Alexandre Dumas figlio e da "La Traviata" di Giuseppe Verdi, con arrangiamenti musicali di Yasuhiko Komuro.
Spettacolo di apertura della rassegna organizzata per celebrare il 50° anniversario del gemellaggio fra le città di Kyoto e di Firenze.
Per informazioni: http://www.lifebeyondtourism.org/
Firenze, Teatro Verdi, 22 maggio 2015

 

 

 

"I DUE SOLI DI HIROSHIMA"
Spettacolo teatrale in sei scene dell'IC Rodari in gemellaggio con la Scuola Giapponese di Roma promosso all'interno del Festival Teatro Scuola.
Il titolo dell'opera si riferisce alla grande luce che si vide su Hiroshima dopo lo scoppio della bomba - una luce più accecante del sole a detta di molti testimoni. Lo spettacolo infatti s'incentra sulla storia d'amore di due ragazzi giapponesi ai tempi del bombardamento atomico della città giapponese di Hiroshima, avvenuto il 6 agosto 1945 ad opera dell'aviazione degli Stati Uniti d'America.
Alla fine dell'opera tutte le vittime del bombardamento risuscitano, a significare che la vita e la pace vincono sempre sulla morte e sulla guerra.
Soveria Mannelli, Istituto Comprensivo "Gianni Rodari", 17 maggio 2015

 

 

 

INAUGURAZIONE DELLA SALA DEDICATA AL MAESTRO GIOVANNI BERIO IN ARTE LIGUSTRO
Quale traguardo successivo dopo l'importante e recente donazione (legni incisi, corrispondenza, calligrafie giapponesi, libri ed opere d'arte personali e di altri autori, l'archivio completo di una vita artistica) del Maestro alla Città di Imperia, si svolgerà presso la sala convegni della Biblioteca Civica "Leonardo Lagorio" di Imperia l'apertura della sala dedicata al Maestro Giovanni Berio in arte LIGUSTRO. La sala sarà fruibile pubblicamente, come punto di riferimento di eccellenza, per consultare tutto il materiale donato per approfondimenti personali ed eventi divulgativi.
Nato ad Imperia nel 1924, Ligustro si dedica dal 1986 esclusivamente allo studio della xilografia policroma giapponese e delle sue tecniche Nishiki-e in uso nel Periodo Edo (1603-1868) realizzandone la stampa a mano sulle preziose carte prodotte in Giappone ancora con antichi metodi artigianali e utilizzando molteplici colori. Questi ultimi si ottengono mediante la composizione di diverse polveri e foglie di argento e di oro, polveri di perle di fiume, frammenti micacei, conchiglie di ostriche macinate (in giapponese gofun), terre colorate ed altri procedimenti da lui inventati. È conosciuto e stimato in tutto il mondo, in particolare da studiosi giapponesi, inglesi ed italiani.
Imperia, Biblioteca Civica "Leonardo Lagorio", 9 maggio 2015

 

 

 

INCANTI GIAPPONESI - INCONTRO CON LA CULTURA GIAPPONESE
Pensato come una serie di attività ludo-didattiche di avvicinamento dei più piccoli al Giappone realizzate in collaborazione con Michiko Takashima di Nagoya - soprano e insegnante di musica nelle scuole elementari - e di Annalaura Valitutti - yamatologa e promotrice culturale - InCanti Giapponesi propone un approccio culturale a tutto campo e a misura di bambino, con laboratori ed esperienze partecipative che abbracciano varie espressioni della tradizione giapponese, dall'arte degli origami a quella della calligrafia passando per i canti e i giochi tipici dell'infanzia.
InCanti Giapponesi vuole stimolare attivamente la curiosità e la creatività dei più piccoli, aiutandoli sin da subito a comprendere e ad apprezzare le differenze tra le diverse culture e a cogliere e immaginare i punti di contatto tra queste, facendoli giocare e mettendoli in gioco come giovani individui.
È stato dimostrato infatti che l'arte, nelle sue forme più varie, coinvolge tutti i sensi del bambino e ne rafforza le competenze cognitive, socio-emozionali e multisensoriali, assumendo così una funzione di crescita individuale ed evoluzione sociale, nonché di espressione personale, in grado di renderlo da grande un adulto più aperto e consapevole. Perché l'immaginazione è più importante della conoscenza, in quanto la conoscenza è limitata a ciò che già conosciamo e capiamo, mentre l'immaginazione abbraccia il mondo intero, e tutto ciò che sempre ci sarà da conoscere e capire (Albert Einstein).
Roma, Ludoteca "Il castello dei giochi" dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, 7 maggio 2015

 

 

 

"PONTI PER L'ORIENTE" - UNA MISSIONE ANTICA E IL CONTRIBUTO MODERNO DI DONALD KEENE
Il Prof. Donald Keene, il maggior studioso del Giappone tra coloro che per primi hanno approfondito la conoscenza di questo Paese, parlerà della sua esperienza in Oriente in occasione del quarto centenario dell'arrivo in Italia della missione giapponese Hasekura (1615). Ne discuteranno con lui Teresa Ciapparoni La Rocca, già docente presso l'Università di Roma "Sapienza", Ikuko Sagiyama, ordinario di Lingua e Letteratura giapponese presso l'Università degli Studi di Firenze, e Francesco Civita, Curatore della Sezione Orientale del Museo Stibbert, collezionista inglese dell'Ottocento primo a raccogliere un notevolissimo numero di opere giapponesi, dando poi origine al Museo omonimo.
Firenze, Auditorium al Duomo, martedì 5 maggio 2015 - ore 17.00

 

 

 

"ORCHESTRA A PLETTRO "DELFINI D'ORO" - TOUR 2015"
Ritornano per la seconda volta in Italia i maestri giapponesi del mandolino "Delfini d'oro", orchestra a plettro diretta dal Maestro Hirokazu Nan'ya e dal Maestro Toshifumi Ariga. L'orchestra, formata nel 1987 dal Maestro Nan'ya che la dirige fin dalla sua costituzione, è composta da musicisti giapponesi dilettanti accomunati dalla passione per la musica e dall'amore per gli strumenti a plettro propone un repertorio di brani che spaziano dal classico al contemporaneo, attingendo largamente a composizioni italiane.
Da sempre appassionato della cultura italiana e virtuoso del mandolino il Maestro Nan'ya ha dedicato la sua vita allo studio di questo strumento, esibendosi sia in Giappone sia all'estero, vincendo numerosi premi, riconoscimenti e contribuendo in tal modo alla diffusione e alla promozione di questo strumento nel Paese del Sol Levante. Il Maestro Nan'ya ha organizzato concerti e incontri culturali grazie alle organizzazioni da lui stesso create a Nagoya, sua città natale, quali l'Associazione Japan Mandolin Union-JMU, la Scuola di Arte Mandolinistica, il Museo delle Sonorità Mandolinistiche.
Il tour italiano è dedicato quest'anno alla Regina Margherita di Savoia, lei stessa suonatrice dilettante nonché protettrice e sostenitrice dei primi circoli mandolinistici che si costituirono in tutta Italia sul finire dell'Ottocento. Per questo il programma prevede, tra gli altri, un concerto a Bordighera, residenza della Regina e un ulteriore omaggio presso la sua tomba al Pantheon di Roma, con la deposizione di fiori e l'esecuzione di alcuni brani del loro repertorio. Oltre a Bordighera e Roma saranno a Brescia e Napoli. Le loro esecuzioni hanno in programma musiche di Toshifumi Ariga - Raffaele Calace - Giuseppe Manente - Enrico Marucelli - Giorgio Miceli - Tamezo Narita.
Bordighera, Palazzo del Parco, domenica 26 aprile - ore 12.00
Roma, Conservatorio di Santa Cecilia, mercoledì 29 aprile - ore 18.30
Roma, Basilica Collegiata Sancta Maria ad Martyres Pantheon in Roma, giovedì 30 aprile ore 16.00

 

 

 

"TRE ARTISTI PER LA PACE"
nell'ambito della mostra multimediale "SENZATOMICA: trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari", promossa dall'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai.
Da un'idea di Ippolita d'Ayala Valva e Marta Bianchi, in collaborazione con l'Archivio Mambor, saranno tre le opere presentate, realizzate da tre diversi artisti di rilievo internazionale: "Pensieri nativi", quadro scenico di Renato Mambor (Lettura di Paola Lorenzoni); "Tanti auguri", opera performativa di Giovanni Albanese; "L'infanzia di Tatsuo", un'installazione di Tatsuo Uemon Ikeda (Lettura di Francesca Picozza).
«Coloro che coltivano quella parte della vita profonda in cui alberga naturale serenità, coloro che lavorano tutti i giorni per alimentare il proprio lato ampio e libero, non sanno fare la guerra - spiega Guglielmo Gigliotti, uno dei curatori dell'iniziativa. Lavorare per la pace è lavorare soprattutto su se stessi, affinché il nostro sguardo sul mondo si faccia terso, e captare della realtà quella intrinseca armonia che la rende un'opera d'arte infinita».
Roma, Spazio Factory - La Pelanda, martedì 28 aprile 2015

 

 

 

INAUGURAZIONE DELLA PIRAMIDE CESTIA RESTAURATA
La Fondazione Italia Giappone ha promosso e seguito l'iniziativa del Signor Yuzo Yagi, Presidente della Yagi Tsusho - azienda che esporta prodotti tessili italiani in Giappone, che ha finanziato interamente il restauro della Piramide di Caio Cestio a Roma. I lavori di restauro, terminati in anticipo rispetto ai tempi previsti, sono stati realizzati dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma.
Roma, Piramide Cestia e Palazzo Colonna, 20 aprile 2015

 

 

 

HANAMI ALL'ORTO BOTANICO. CELEBRIAMO LA BELLEZZA DEI CILIEGI IN FIORE
Il Museo Orto Botanico di Roma propone due giornate dedicate alla fioritura dei ciliegi del Giardino Giapponese, con visite guidate, dimostrazioni di ikebana e attività per i bambini.
Seminascosto alle pendici del Gianicolo all'interno dell'Orto Botanico con una straordinaria visuale su Roma, il giardino è stato progettato dall'architetto giapponese Ken Nakajima - responsabile anche dell'area realizzata all'Istituto Giapponese di Cultura - secondo la tradizione con giochi d'acqua, cascata, laghetto, rocce, ponticello e lampada di pietra, tôrô.
Roma, Museo Orto Botanico, Venerdì 10 e sabato 11 aprile 2015.

 

 

 

"GLI SCENARI GEOPOLITICI ED ECONOMICI NELL'AREA DEL PACIFICO OCCIDENTALE"
Incontro organizzato dalla Fondazione Italia Giappone e dall'Ambasciata del Giappone con l'Istituto Giapponese di Cultura e l'Italy Japan Business Group con il contributo di Assicurazioni Generali per analizzare la situazione attuale di un'area molto dinamica e allo stesso tempo instabile dal punto di vista geopolitico e le ripercussioni sull'economia globale.
Il Professor Matake Kamiya, del National Defense College di Tokyo, illustra la posizione del Giappone.
Intervengono il Professor Franco Mazzei, Professore Emerito all'Università degli Studi di Napoli L'Orientale e docente di Asian Studies all'Università LUISS Guido Carli, il Professor Romeo Orlandi, Professore di Economia dell'Asia Orientale all'Università di Bologna e Presidente del Comitato Scientifico di Osservatorio Asia, e l'Onorevole Stefano Dambruoso, Questore della Camera dei Deputati e Presidente dell'Associazione Parlamentare di Amicizia Italia Giappone.
Introduce Mario Sechi, editorialista de Il Foglio.
Roma, Camera dei Deputati, Palazzo Montecitorio, lunedì 30 marzo 2015.

 

 

 

"CORSO AIKIDO E DISABILI"
Primo Corso AIKIDO E DISABILI - promosso dalla ASD Takemusu Aikido Roma in collaborazione con il centro di riabilitazione VACLAV VOJTA e il settore Aikido ASI (Ente di promozione sportiva) - rivolto agli insegnanti di aikido ASI, ai tirocinanti AIKIDO ASI e a tutti coloro che ne faranno richiesta, previa valutazione del CV.
La partecipazione al corso è gratuita, patrocinata dal Settore Aikido ASI.
Agli insegnanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso valido ai fini del riconoscimento dei crediti equivalenti. Ai ragazzi con disabilità verrà rilasciato l'attestato di V Kyu (cintura gialla) riconosciuto dal settore AIKIDO ASI dell'Ente di promozione sportiva ASI (per informazioni: info@aikidoasi.it).
Roma, Municipio VIII centro VACLAV VOJTA, martedì e giovedì dalle 11.30 alle 12.30 a partire dal 23 FEBBRAIO al 14 APRILE 2015.

 

 

 

SORRENTO - INCONTRI CON LA CULTURA GIAPPONESE 2015
Un fine settimana all'insegna della cultura del Paese del Sol Levante.
Il Festival, promosso nell'ambito del gemellaggio con la città di Kumano e giunto alla sesta edizione, ha in programma esibizioni di Taiko (tamburo giapponese), cori, danze e un workshop di kimono. Workshop presentato da Nobuaki Tomita, stilista e disegnatore tessile di kimono famoso e innovativo a livello internazionale che durante le rappresentazioni nei vari Paesi del Continente usa realizzare un pezzo unico con tessuto colorato da materiale tipico del luogo, ha creato per l'occasione un kimono con tessuto tinto dal limoncello.
L'ingresso agli spettacoli e al workshop è gratuito, per il worshop limitato ai posti disponibili in sala.
Per info:
Ufficio Relazioni Internazionali del Comune di Sorrento tel. 0815335287 email international@comune.sorrento.na.it
Sorrento, sabato 21 e domenica 22 marzo 2015.

 

 

 

UN ASSAGGIO DELLA TUA CREATIVITÀ
"Short Food Movie - Feed your Mind, Film your Planet" è l'iniziativa organizzata da Fondazione Cinema per Roma e Centro Sperimentale di Cinematografia nell'ambito di EXPO Milano 2015, che ha scelto come tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita".
Nell'ambito di questo straordinario evento, Short Food Movie - Feed your Mind, Film your Planet rappresenta una Open Call globale per la raccolta di migliaia di video ispirati al tema della nutrizione e alle tematiche ad essa associate: l'importanza di un'alimentazione sana, il ruolo del territorio, la necessità sociale di una diffusione globale di prodotti genuini, la costruzione di uno sviluppo sostenibile ed egualitario.
Manda il tuo video entro marzo 2015!

 

 

 

"EVEN A DOLL CAN DO IT" - KAZUKI TAKAMATSU
Mostra Personale e Monograph Book Signing
La nuova personale dell'artista giapponese Kazuki Takamatsu presentata dalla Dorothy Circus Gallery. Una serie inedita di dipinti in depth mapping, composta da 15 tele che mostrano corpi di donne per metà bambole, sospese nell'abisso tridimensionale che prende vita dalle meticolose sfumature di bianco e nero, tratto distintivo dell'Artista che fonde disegno classico, aerografo e pittura gouache con la grafica digitale.
Durante la mostra, creata appositamente per la sua galleria italiana, Takamatsu sarà presente per incontrare i numerosi fans e collezionisti e per loro firmerà le copie della prima monografia dedicata alla sua arte, curata dalla Dorothy Circus Gallery e pubblicata dalla casa editrice Drago Publishing.
Roma, Dorothy Circus Gallery - dal 14 febbraio al 4 aprile 2015.

 

 

 

"LA DONAZIONE LIGUSTRO ALLA BIBLIOTECA CIVICA"LEONARDO LAGORIO" DI IMPERIA"
Presentazione delle opere e donazione dell'artista Giovanni Berio in arte Ligustro alla città di Imperia, suo paese natale. Artista e stampatore, Ligustro ha realizzato, attraverso incisioni su legno e con successiva stampa a colori, raffinate opere policrome - secondo la tecnica Nishiki-e, in uso nel Periodo Edo (1603-1868) - su pregiate carte giapponesi prodotte con antichi metodi artigianali. In donazione l'archivio completo dell'artista oltre a 4000 legni incisi, e 2000 libri d'arte italiana, giapponese, cinese e araba.
Imperia, Biblioteca Civica "Leonardo Lagorio", sabato 31 gennaio 2015 ore 16.00.

 

 

 

"UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL'INSUBRIA - VIAGGIO DI STUDIO 2015: IL DIDEC VA IN GIAPPONE"
Venti studenti dell'Insubria, comaschi e varesini, vivranno nel 2015 l'intensa esperienza di un viaggio culturale e istituzionale in Giappone. Il viaggio si svolgerà dal 19 al 30 maggio 2015 ed è rivolto agli studenti di Como e Varese dei corsi di laurea di Giurisprudenza, Scienze del Turismo, Mediazione Linguistica e Discipline Giuridiche.
Oltre a tradizionali visite culturali e naturalistiche sul percorso Tokyo - Kyoto - Hiroshima - Osaka, sono stati organizzati numerosi incontri istituzionali volti anche a promuovere all'estero l'immagine dell'Università dell'Insubria e del Didec. In programma inoltre una visita alla Tokyo University of Foreign Studies, dove gli studenti insubri avranno la possibilità di familiarizzare con gli studenti giapponesi che approfondiscono la lingua e la cultura italiana, incontrando da vicino una omologa realtà universitaria nipponica.
Gli studenti interessati devono presentare domanda entro il 20 gennaio 2015 a giorgio.zamperetti@uninsubria.it.
Per ogni chiarimento, il 15 gennaio 2015 alle ore 13.00 in S. Abbondio (aula S.01) vi sarà un incontro aperto a tutti gli interessati. In caso di esubero delle domande di partecipazione rispetto ai 20 posti disponibili, verrà effettuata una selezione sulla base di un colloquio personale; l'eventuale selezione cercherà di permettere la rappresentanza di tutti i corsi di laurea del Didec, dei diversi anni di corso e del genere meno numeroso. La selezione dei candidati si concluderà entro il 31 gennaio 2105.
Per informazioni: Prof. Giorgio Zamperetti: giorgio.zamperetti@uninsubria.it

 

 

 

 

© Fondazione Italia Giappone - Tutti i diritti riservati