fondazione italia giappone
giapponese per le scuole giapponese per privati corsi business japanese
italiano per le scuole italiano per privati corsi di business italian
corso di pittura su porcellana

 

 

 

 

 

 

 

Corsi > Corsi di Italiano per privati

 

 

CORSI DI LINGUA ITALIANA

 

 

CORSO PRINCIPIANTI: (A1.1)

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Il corso è mirato a far raggiungere allo studente le competenze di livello individuate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

CONTENUTI:

Competenze funzionali: presentarsi, salutare, chiedere a una persona come sta e rispondere, dare e richiedere dati personali, parlare di sé (lavoro, età), chiedere un prezzo;

Competenze linguistiche: l'alfabeto, nomi comuni; articoli, accordo di articoli con i nomi, aggettivi, accordo dell'aggettivo con il nome; indicativo presente dei verbi regolari delle tre coniugazioni; pronomi personali soggetto; verbi irregolari avere, essere, fare stare; verbo chiamarsi; aggettivi dimostrativi, avverbi interrogativi come, dove, quando, forme c'è /ci sono.

TESTI (validi per i livelli A1, A2) (a seconda delle esigenze specifiche della classe si adotterà uno tra): Catizone, Humphris, Micarelli, Volare; Bultrini, Graziani, Magnani, Italian Espresso; Conforti, Cusimano, Linea Diretta; Patota, Romanelli, Percorso Italia; Nocchi, Grammatica Pratica della Lingua Italiana.

 

 

CORSO PRINCIPIANTI: (A1.2)

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Il corso è mirato a far raggiungere allo studente le competenze di livello individuate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

CONTENUTI:

Competenze funzionali: parlare di sé (abitudini quotidiane, tempo libero); situare gli oggetti nel tempo (chiedere e dire l'ora, la data, i giorni della settimana, fissare un appuntamento); capire l'essenziale di un testo breve (cartolina, email); cercare, chiedere e dare informazioni (attività e programmi di servizi, negozi, scuole..); comprendere regole e divieti

Competenze linguistiche: indicativo dei verbi andare e dare; verbi riflessivi; pronomi personali oggetto; preposizioni semplici; avverbi di tempo (sempre, spesso, raramente..); avverbi di luogo (avanti, indietro..)

 

 

CORSO ELEMENTARE: (A2.1)

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Il corso è mirato a far raggiungere allo studente le competenze di livello individuate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

CONTENUTI:

Competenze funzionali: parlare di sé (descrivere se stessi e la propria famiglia); cercare, chiedere e dare informazioni (per scegliere una località per le vacanze, per organizzare un viaggio); formulare un invito e fare programmi; accettare o rifiutare un invito; fare previsioni e parlare di eventi futuri.

Competenze linguistiche: verbi servili; vorrei + infinito; verbi atmosferici; indicativo futuro; pronomi e aggettivi possessivi.

 

 

CORSO ELEMENTARE: (A2.2)

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Il corso è mirato a far raggiungere allo studente le competenze di livello individuate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

CONTENUTI:

Competenze funzionali: parlare di sé (abilità e saperi, gusti e interessi); parlare di esperienze fatte nel passato; raccontare fatti; esprimere, chiedere e motivare opinioni in modo semplice; esprimere accordo e disaccordo; esprimere l'obbligo o la necessità; descrivere sensazioni fisiche o emotive

Competenze linguistiche: costruzione dei verbi piacere e interessare; verbi impersonali tipo bisogna; indicativo passato prossimo; uso dell'infinito per impartire ordini.

 

 

CORSO PRE-INTERMEDIO: (B1.1)

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Il corso è mirato a far raggiungere allo studente le competenze di livello individuate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

CONTENUTI:

Competenze funzionali: descrivere abitudini del passato e fare confronti con il presente; descrivere avvenimenti passati; descrivere eventi avvenuti in momenti diversi del passato; esporre problemi e dare consigli relativi alla salute; descrivere speranze e ambizioni; dare e comprendere istruzioni per risolvere un problema tecnico; fare previsioni, programmi e promesse; esprimere intenzioni e possibilità.

Competenze linguistiche: comparativi e superlativi di buono, cattivo, grande, piccolo; indicativo imperfetto; condizionale presente; congiuntivo presente.

TESTI: (ai testi validi per i precedenti livelli si aggiungono i seguenti, validi per i livelli dal B1 al C2): Giuli, Guastalla, Naddeo, Magari; Barki, Diadori, Pro e Contro.

 

 

CORSO INTERMEDIO: (B2.1)

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Il corso è mirato a far raggiungere allo studente le competenze di livello individuate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

CONTENUTI:

Competenze funzionali: progettare e pianificare; fare ipotesi; parlare di fatti probabili; parlare di progetti non realizzati; riassumere ed esporre i principali contenuti di un testo; dare compiti e ordini in forma diretta e indiretta; consigliare.

Competenze linguistiche: futuro anteriore; condizionale passato; congiuntivo imperfetto; congiuntivo con connettivi che indicano una condizione (purchè, a patto che, qualora); forma passiva; forme implicite.

 

 

CORSO POST-INTERMEDIO: (C1.1)

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Il corso è mirato a far raggiungere allo studente le competenze di livello individuate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

CONTENUTI:

Competenze funzionali: sollecitare e fornire spiegazioni; manifestare sorpresa; invitare a formulare ipotesi; influire sull'interlocutore;
esprimere sottili sfumature di significato; cogliere atteggiamenti impliciti e rapporti tra interlocutori; usare le formule di cordialità anche in chiave polemica e ironica; produrre descrizioni chiare e articolate su argomenti complessi; aprire e chiudere una digressione.

 

 

CORSO AVANZATO: (C2.1)

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Il corso è mirato a far raggiungere allo studente le competenze di livello individuate dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER).

CONTENUTI:

Competenze funzionali: condurre una conversazione informale con assoluta naturalezza; comprendere discorsi in italiano parlato colloquiale a velocità naturale sia dal vivo che da una registrazione; usare con consapevolezza espressioni idiomatiche e colloquiali; sostenere una conversazione complessa in un ambiente formale tramite argomentazioni articolate e persuasive; presentare un argomento complesso a un pubblico che non ha familiarità col tema; riformulare con disinvoltura un punto difficile del discorso; enfatizzare, differenziare, disambiguare; scrivere lettere formali su qualsiasi argomento; riconoscere velocemente le informazioni che più servono in un qualsiasi tipo di testo.

 

 

CORSO DI PREPARAZIONE ALL'ESAME CILS

OBIETTIVI: Il corso di preparazione è finalizzato all'acquisizione delle abilità necessarie al superamento dell'esame di certificazione CILS dell'Università per Stranieri di Siena. Il corso può svolgersi sia in modalità individuale che in gruppo. La preparazione si concentra sullo specifico profilo CILS di riferimento.

DESTINATARI: La CILS serve a chi studia l'italiano, a chi lavora e studia in contatto con la realtà italiana, a chi vuole misurare la propria competenza in italiano.

CONTENUTI: Ogni livello della CILS attesta una capacità comunicativa spendibile in situazioni e contesti diversi. Requisito essenziale per molte aziende italiane che vogliono assumere personale straniero o aziende straniere che hanno rapporti commerciali con l'Italia, la CILS permette di ampliare i propri orizzonti professionali e formativi in un contesto italiano. Gli esami si svolgono due volte l'anno, all'inizio di giugno e di dicembre, contemporaneamente in tutto il mondo.

TESTI: Dispense fornite dal docente e testo a seconda del livello di riferimento.

 

 

CORSO INDIVIDUALE DI CONVERSAZIONE

DURATA: lezione singola (120 min); per le altre offerte consulta CARNET

CARNET:
Rosso: pacchetto di cinque lezioni; Bianco: pacchetto di dieci lezioni; Verde: pacchetto di 15 lezioni;

OBIETTIVI: Raggiungimento di una maggiore padronanza della lingua attraverso l'uso di questa in situazioni comunicative suggerite e inscenate con l'aiuto del docente.

CONTENUTI: Spesso la lingua rimane per molti studenti un esercizio da praticare solo in classe e che, se non calato in un contesto funzionale, tende a perdere la sua importanza e a rimanere un elemento astratto. Tramite la messa in scena (role-play) di situazioni quotidiane, gli studenti vengono portati a utilizzare la lingua in modo attivo e comunicativo, e a rinforzare così le strutture linguistiche incontrate nello studio in classe o autonomo.

DESTINATARI: Tutti gli studenti dei corsi base che vorrebbero rinforzare lo studio con un'ulteriore pratica della lingua al di fuori del gruppo classe, e tutti coloro che, già avviati allo studio dell'italiano desiderano praticarlo in modo diverso e stimolante.

TESTI: Baulini, Consonno, Ricette per parlare; Barki, Diadori, Pro e Contro; materiali didattizzati ad hoc dall'insegnante.

 

 

CORSO DI PRONUNCIA

DURATA: da un minimo di 32 ore ripartite in base ai MODULI

MODULI: lezioni di due ore, due volte a settimana; lezioni di tre ore, una/due volte alla settimana

OBIETTIVI: Miglioramento della pronuncia e dell'intonazione.

CONTENUTI: Spesso in classe non si ha il tempo di lavorare abbastanza su pronuncia e intonazione. Queste competenze, trasversali a tutti i livelli, possono essere sviluppate attraverso attività mirate a migliorare la pronuncia di elementi caratterizzanti della lingua italiana (consonanti doppie, suoni gl / gn seguiti da vocale..), il contrasto tra l'intonazione affermativa e interrogativa, l'uso di questa per esprimere stati d'animo diversi, l'enfasi per determinare la focalizzazione.

DESTINATARI: Tutti coloro che, a un livello principiante o avanzato vogliano migliorare la propria pronuncia e intonazione della lingua italiana.

TESTI: Dall'Armellina, Gori, Turolla, Giocare con la fonetica, Anzi vino, D'Angelo, Ci vuole orecchio; materiali didattizzati ad hoc dal docente.

 

 

CORSI DI ITALIANO PER MUSICISTI E CANTANTI

Corsi ideati ad hoc per gli studenti stranieri che vogliono intraprendere lo studio di discipline musicali o che già frequentano accademie musicali o conservatori.

I corsi, divisi in diversi livelli e rivolti a studenti di ogni nazionalità, comprendono corsi mirati alla preparazione dell'esame di ammissione, corsi per il perfezionamento della pronuncia, corsi per l'apprendimento della terminologia speciale dell'opera ed altri ancora.

 

CORSO DI BASIC ITALIAN PER MUSICISTI E CANTANTI

DURATA: Da un minimo di 40 ore

TESTI UTILIZZATI: A cura del docente

CONCETTO: il corso si rivolge a agli studenti stranieri che intendono frequentare un conservatorio o un'accademia musicale in Italia, in particolare a Roma, e che vogliono prepararsi per una nuova esperienza di studio e vita in un "contesto italiano". Si rivolge inoltre a studenti che già frequentano conservatori e accademie musicali in Italia.
Il corso permette di acquisire competenze linguistiche e il linguaggio specialistico necessari allo studio della musica e del canto lirico. Riferendosi al settore di specializzazione, verranno offerte nozioni propedeutiche circa il lessico, la terminologia specifica ed elementi di comunicazione propri del settore e degli studi intrapresi.

 

CORSO DI ITALIANO ELEMENTARE/INTERMEDIO PER MUSICISTI E CANTANTI

DURATA: Da un minimo di 40 ore

TESTI UTILIZZATI: A cura del docente

CONCETTO: il corso si rivolge a agli studenti stranieri che intendono frequentare un conservatorio o un'accademia musicale in Italia, in particolare a Roma, e desiderano rinforzare e ampliare le propria capacità di interagire in italiano con un interlocutore madrelingua. Si rivolge inoltre a studenti che già sono in possesso di una conoscenza elementare della lingua e intendono consolidare le proprie abilità, sia in un contesto di "vita quotidiana", sia in quello specialistico del "settore musica".
Il corso permette di acquisire competenze linguistiche di livello intermedio (A2/B1) e il linguaggio specialistico necessari allo studio della musica e del canto lirico. Riferendosi al settore di specializzazione, verranno offerte nozioni propedeutiche circa il lessico, la terminologia specifica ed elementi di comunicazione propri del settore e degli studi intrapresi.

 

CORSI PER MUSICISTI E CANTANTI D'OPERA

DURATA: Da un minimo di 40 ore.

TESTI UTILIZZATI: A cura del docente.

CONCETTO: i corsi si rivolgono a musicisti e cantanti lirici e a tutti gli studenti stranieri che vogliono intraprendere lo studio di discipline musicali o che già frequentano accademie musicali o conservatori.

I corsi, individuali o di gruppo, sono divisi in diversi livelli - secondo la suddivisione del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue - e mirano al superamento della prova di ammissione, con particolare attenzione alla pronuncia, alla terminologia specifica, alla conversazione e alla produzione scritta.

Obiettivi principali dei corsi sono il perfezionamento della pronuncia e l'apprendimento della terminologia speciale dell'opera. Verranno analizzate le forme lessicali e grammaticali contenute in vari libretti d'opera (anche concordabili con i partecipanti) e si ascolteranno e leggeranno passi tratti dagli stessi. Si analizzeranno le aree fonetiche relative alla corretta pronuncia dei suoni previsti dalla lingua italiana. Le regole verranno dedotte da esempi pratici, passando poi all'applicazione su spartiti operistici.
Gli insegnanti sono italiani e giapponesi con conoscenza dell'italiano, del giapponese e dell'inglese.

 

 

© Fondazione Italia Giappone - Tutti i diritti riservati