CITTA’ GEMELLATE

1960 Kagoshima - Napoli (Campania)
1963 Kiryu (Gumma) - Biella (Piemonte)
1965 Kyoto - Firenze (Toscana)
1971 Ishinomaki (Miyagi) - Civitavecchia (Roma, Lazio)
1975 Tokamachi (Niigata) - Como (Lombardia)
1976 Atami (Shizuoka) - Sanremo (Imperia, Liguria)
1978 Gifu - Firenze (Toscana)
1979 Toki (Gifu) - Faenza (Ravenna, Emilia Romagna)
1981 Osaka - Milano (Lombardia)
1983 Kanra (Gumma) - Certaldo (Firenze, Toscana)
1984 Tono (Iwate) - Salerno (Campania)
1985 Ito (Shizuoka) - Rieti (Lazio)
1986 Provincia di Ibaraki - Emilia Romagna
1987 Okawa (Fukuoka) - Pordenone (Friuli-Venezia Giulia)

1989 Tendoo (Yamagata) - Marostica (Vicenza, Veneto)
1992 Nagahama (Shiga) - Verona (Veneto)
1992 Takko (Aomori) - Monticelli d'Ongina (Piacenza, Emilia-Romagna)
1993 Shibukawa (Gumma) - Abano Terme (Padova, Veneto)
1994 Shirakawa (Gifu) - Pistoia (Toscana)
1995 Utsunomiya (Tochigi) - Pietrasanta (Lucca, Toscana)
1996 Tokyo - Roma
1997 Maebashi - Orvieto (Terni, Umbria)
1999 Kashiwara (Osaka) - Provincia di Grosseto
1999 Kashiwara (Osaka) - Grosseto (Toscana)
1999 Minamisanriku (Miyagi) - Besano (Varese, Lombardia)
2000 Shibukawa (Gumma) - Foligno (Perugia, Umbria)
2001 Ginoza (Okinawa) - Pescia (Lucca, Toscana)

2001 Prefettura di Miyagi) - Provincia di Roma
2001 Kumano (Mie) - Sorrento (Napoli, Campania)
2002 Prefettura di Aomori - Regione Liguria
2002 Osaka - Regione Lombardia
2003 Hokuto (Yamanashi) - Manciano (Grosseto, Toscana)
2005 Azuchi - Omihachiman (Shiga) - Mantova (Lombardia)
2005 Shirakawa (Gifu) - Alberobello (Bari, Puglia)
2005 Nagoya (Aichi) - Torino (Piemonte)
2005 Itabashi (Tokyo) - Bologna (Emilia Romagna)
2012 Sakahogicho (Gifu) - Maranello (Emilia Romagna)
2012 Mino (Gifu) - Amalfi (Salerno, Campania)
2012 Ushiku (Ibaraki) - Greve in Chianti (Firenze, Toscana)
2013 Ichinomiya (Aichi) - Treviso (Veneto)

EVENTI IN ITALIA

CIVITAVECCHIA FESTEGGIA IL QUATTROCENTENARIO DELLA MISSIONE HASEKURA

Civitavecchia si prepara ai festeggiamenti per il quattrocentenario dello sbarco di Hasekura Tsunenaga, samurai alla guida della prima ambasceria giunta dal Giappone sul territorio dell'allora Stato Pontificio il 18 ottobre del 1615.L'evento, che riveste una grande importanza storica nei rapporti tra l'Italia e il Giappone, vede protagoniste proprio le città gemellate di Ishinomaki e Civitavecchia, quali rispettivamente porto di partenza e di arrivo della delegazione dell'epoca, la quale aveva l'obiettivo di incontrare Papa Paolo V.Per celebrare degnamente l'importante ricorrenza, il Comune di Civitavecchia ha allestito un fitto programma di iniziative che per diversi giorni, dal 15 al 22 ottobre, vedrà direttamente coinvolte le due delegazioni provenienti dal Giappone, quella istituzionale costituita da alti funzionari che rappresentano il Città di Ishinomaki e quella dell'Associazione Ishinomaki Civitavecchia, che nella città giapponese cura direttamente i rapporti di amicizia relativi al gemellaggio.
Civitavecchia, dal 15 al 22 ottobre 2015

YUME. SOGNI GIAPPONESI. FOTOGRAFIE DEL XIX SECOLO

La mostra, organizzata dal Comune di Pordenone, espone circa 80 fotografie originali del XIX secolo, in particolare stampe all'albumina colorate a mano.Le immagini, provenienti principalmente dalla Collezione Vittorio di Pordenone, documentano con raffinata sensibilità paesaggi naturali e architettonici giapponesi, ritratti di uomini e donne colti nei vari momenti della quotidianità, donandoci uno spaccato della vita e dei paesaggi del Giappone del 1800 e mettendo in risalto gli aspetti salienti della tradizione storica e culturale del Paese.
Pordenone, Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato, 31 ottobre 2015 - 28 febbraio 2016

EXPERIENCE OSAKA!

Osaka è una destinazione turistica sempre più attraente per molti visitatori da tutto il mondo. Nel 34esimo anniversario dell'accordo del gemellaggio tra Milano e la città giapponese, l'Osaka Convention & Tourism Bureau organizza un seminario per illustrare gli aspetti più interessanti di Osaka, condividerne gli ultimi sviluppi e i moderni trend.Milano, Urban Center, mercoledì 9 settembre 2015, ore 11

YUME. SOGNI GIAPPONESI. FOTOGRAFIE DEL XIX SECOLO

Per dare il benvenuto a Torino al Sindaco di Nagoya, il MAO presenta per la prima volta al pubblico tre preziosi kesa (mantelli monastici giapponesi) finora mai esposti. Si potranno inoltre nuovamente ammirare molte opere rimaste a riposo per diversi anni nei depositi del Museo per motivi conservativi. Tale avvicendamento, dai tessuti ai paraventi, dalle stampe ai dipinti, interesserà gran parte della galleria giapponese.
Le attività dedicate all'evento partiranno sabato 1 agosto con la richiestissima degustazione di tè giapponesi, e raggiungeranno il vertice domenica 2 agosto alle 14.30 quando, con una cerimonia ufficiale, il Sindaco di Nagoya Takashi Kawamura donerà al Sindaco di Torino Piero Fassino un kimono di esemplare manifattura che entrerà a far parte delle collezioni del MAO. Durante la giornata di domenica invece il museo organizza due appuntamenti per avvicinare il pubblico e i bambini alle tradizioni nipponiche, con un laboratorio per costruire gli origami dedicato ai più piccoli e un workshop sull'arte della vestizione del kimono. Infine martedì 4 agosto saranno presentate al pubblico le nuove opere della galleria giapponese, con una speciale visita condotta dal Direttore e dal Conservatore del museo.
Torino, MAO - Museo di Arte Orientale, da sabato 1 a martedì 4 agosto 2015

RIETI FESTEGGIA ITO ALLA FESTA DEL SOLE

Nel trentennale della storica amicizia tra Rieti e Ito e nell'ambito della 47esima edizione della Festa del Sole, si svolgerà un nuovo incontro nel capoluogo del reatino con una delegazione della città giapponese, a rinsaldare i rapporti tra le due comunità e riavviare il motore di relazioni turistiche e commerciali che promettono positivi sviluppi.La giornata inizierà di buon mattino con l'inaugurazione dei "giardini di Ito", l'area verde di piazza Marconi così intitolata in onore del trentennale del gemellaggio con la cittadina giapponese e che per l'occasione vedrà lì riuniti i simboli del gemellaggio, ovvero il monumento dedicato alla famiglia dello scultore Kenji Shigeoka - finora conservato in Municipio - e il lampione toro presente nei Giardini del Vignola.
A seguire, le caratteristiche manifestazioni folkloristiche sul fiume Velino.
Rieti, domenica 26 luglio 2015

EVENTI IN GIAPPONE

IL CANTO DEGLI UCCELLI - GRUPPO OCARINISTICO BUDRIESE

Dopo la felice esperienza del 2014 il GOB porta in Giappone un concerto completamente rinnovato della durata di 1h e 20m (diviso in due tempi di 40' min ciascuno).
Una prima parte completamente 'classica' con musiche di Rossini, Vivaldi, Mozart, Bizet, Shostakovitch, ed una seconda parte dedicata ai grandi temi delle colonne sonore da film (in particolare, Morricone, Rota, Kimura e Hisalshi) con divagazioni di musica tradizionale napoletana ('O sole mio, Voce 'e notte, Funiculì Funiculà) e popolare (Il canto degli Uccelli).
Quest'ultimo brano in particolare, composto da Giuseppe Grossi nel 1870 e probabilmente il brano più eseguito nella lunga storia del gruppo, è anche il titolo del nuovo CD del GOB, realizzato appositamente per il Giappone.
Il CD contiene 14 brani che sono la colonna portante del concerto dal vivo eseguiti con la solita maestria per l'appassionato e attento pubblico giapponese.
24 luglio 2015, Hiroshima
25 luglio 2015, Museo degli strumenti musicali di Hamamatsu
26 luglio 2015, Shizuoka
28 luglio 2015, Tokyo
29 luglio 2015, Tokyo
30 luglio 2015, Aichi
1 agosto 2015, Hyogo (Nishinomiya)
2 agosto 2015, Hyogo (Nishinomiya)
3 agosto 2015, Hyogo (Himeji)

FONDAZIONE ITALIA GIAPPONE
C/O Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, DGMO - Piazzale della Farnesina, 1 - 00135 Roma
Tel. +39 06 3691 5232 - +39 06 3691 4182 e-mail: fondazione@italiagiappone.it - C.F.: 97162600585